19/08/2022
PASOLINI SUITE

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Pasolini Suite con Lorenzo Degl'innocenti, voce recitante Michelangelo Scandroglio, contrabbasso Stefano Marini, chitarra “pasolini Suite” è la narrazione musicale di alcuni momenti di vita di Pier Paolo Pasolini. Tra letture, canzoni e improvvisazioni Jazz la vita di uno straordinario poeta che ha raccontato, ieri, l'italia di oggi, con dolore lucidità e precisione. L’impegno politico, i Romanzi, gli amori impossibili, immaginati, rubati. La delusione per quel mondo che è diventato un luogo di sviluppo feroce ma non di progresso, che mortifica il nostro amor proprio. Pasolini suite consolida la collaborazione tra Michelangelo Scandroglio, Stefano Marini e Lorenzo Degl’innocenti che collaborano alla realizzazione di performances musicali, melologhi e teatro canzone

21/08/2022
CAPPUCCETTO ROSSO NEL BOSCO

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Cappuccetto Rosso nel bosco Regia e drammaturgia Luana Gramegna Musica dal vivo Cristina Petitti (viola), Enrica Zampetti (percussioni) Con Gianluca Gabriele, Amalia Ruocco/francesca Valeri, Enrica Zampetti Management e distribuzione Theatron 2. 0 Produzione Zaches Teatro 2020 Attorno al pubblico immerso nel bosco, si muovono, appaiono e scompaiono i personaggi della fiaba di Cappuccetto Rosso dando vita alla famosa storia della bambina e del lupo. Le note della viola si intrecciano alla narrazione di una bizzarra cantastorie che guida gli spettatori lungo il dipanarsi della storia. Il bosco è il luogo del mistero per eccellenza e per questo affascina, nasconde e rivela. In un connubio di vari linguaggi artistici si incontrano narrazione, danza, teatro di figura e musica dal vivo dando vita a un delicato equilibrio che ha il dono di immergere spettatori grandi e piccoli nella celebre vicenda

Per famiglie e bambini sopra i 5 anni
22/08/2022
FAME MIA

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Fame Mia di e con annagaia marchioro in collaborazione con Gabriele Scotti liberamente ispirato a biografia della Fame di Amélie Nothomb regia di Serena Sinigaglia Uno spettacolo comico e poetico che parla di cioccolato e di desideri, di cibo e di ossessioni, di accettazione e di denutrizioni. Un percorso di formazione, dall'infanzia all'età adulta alla ricerca di sé, una strada piena di curve e di salite ma anche di prati su cui riposare. Dedicato a tutte quelle persone che non si sentono abbastanza belle, che non si sentono abbastanza amate, che non credono di bastarsi per essere felici. Uno spettacolo un po' per tutti: chi è senza peccato, scagli la prima pietra

23/08/2022
OH!

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: oh! di e con Daniele Giangreco ed Edoardo Nardin da “oh! Il libro che fa dei suoni” di Hervé Tullet Scenografie_molino Rosenkranz, Roberto Pagura Prodotto da Compagnia Catalyst Oh! è un libro che fa i suoni. Oh! è uno spettacolo che ti fa giocare. i due attori portano in scena il famosissimo libro “oh! Il libro che fa dei suoni” dell'autore francese Hervé Tullet. i libro è il vero protagonista dello spettacolo. Il libro diventa da oggetto a soggetto della scena: si può leggere ma si può anche abitare, giocare, ascoltare, trasformare, illuminare, lanciare, rompere. e se questo gioco uscisse da libro? Ecco che lo spettacolo diventa interattivo e il pubblico un gioc-attore, ma senza l’utilizzo della tecnologia, solo grazie alla fantasia

25/08/2022
UNA TAZZA DI MARE IN TEMPESTA

20 minuti

Lingua: Italiano

Trama: dal Moby Dick di Herman Melville un viaggio in mare di Roberto Abbiati in compagnia di Johannes Schlosser musiche originali di Fabio Besana Il mare. Che mare? Il rumore del mare. Cosa ti fa venire in mente il rumore del mare? Il Moby Dick di Melville. Un libro. Tutto il mare in un libro. S’accende qualcosa ogni volta che lo si prende in mano, il libro, e allora poi si comincia a immaginare in grande, balene, velieri, oceani, via, le cose più esagerate. Una piccola installazione, una piccola performance, per poco pubblico che assista a piccoli oggetti che evochino grandi cose. Tutto rubato da Melville, per pochi minuti. Come se si fosse nella stiva di una baleniera. Tutto qui

28/08/2022
GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Gli ultimi saranno ultimi di Massimiliano Bruno regia Gianfranco Pedullà con gaia nanni musica dal vivo Gabriele Doria produzione Teatro popolare d’arte Un’operaia incinta si ritrova disoccupata alla vigilia del parto, irrompe sul posto di lavoro e prende in ostaggio la responsabile del suo licenziamento. Una vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne normalmente distanti tra loro e un bambino che sta per nascere… e se decidesse di venire al mondo proprio quella notte? Una sola attrice in scena interpreta tutti i protagonisti di questa storia in un monologo esilarante e dissacrante. Un autentico capolavoro tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti.

01/09/2022
STUDI SULL'AMORE

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Studi sull'amore di e con franco arminio Con la sua lingua asciutta e lirica, sacrale e domestica, in cui c'è sempre uno scarto, uno slittamento inatteso, una sottile sensualità, Franco Arminio fotografa il corpo spaventato dalla morte e infiammato dall'amore. Arminio dedica poesie e prose anche agli amori di altri scrittori e poeti, da Kafka a Pasolini, da Susan Sontag ad Amelia Rosselli, trovando una voce nuova per indagare il coraggio di essere fragili che ognuno di noi ha sentito innamorandosi

02/09/2022
LA NASCITA DEL GIULLARE

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: La nascita del Giullare da Mistero Buffo di Dario Fo e Franca Rame con matthias martelli regia Eugenio Allegri E' una delle giullarate più rappresentatve di Mistero Buffo, lo spettacolo capolavoro di Dario Fo. Fo ci racconta che il giullare non nasce tale, è il frutto di un miracolo di Gesù Cristo, che decide di trasformare un contadino, simbolo degli sfruttati del mondo, in un guitto che va nelle piazze per raccontare in modo comico e satrico la sua storia di reietto smascherando il potere e risvegliando le coscienze. Martelli e Allegri accettano la scommessa di riproporre il celebre testo di Fo senza la figura chiave del suo autore‐attore, lavorando nel segno di una fedeltà all’originale che sappia restituire lo spirito agli spettatori contemporanei

03/09/2022
LE RAGAZZE DI SAN FREDIANO

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Le ragazze di San Frediano dal romanzo di Vasco Pratolini con daniela morozzi, anna meacci, chiara riondino scenografie Matteo Marsan e Davide Lettieri una produzione Catalyst | Lo Stanzone delle Apparizioni Le ragazze a cui Pratolini dedica il romanzo sono un gruppo di giovani donne che decidono una beffa ai danni del rubacuori del quartiere, in un'epoca in cui ribellarsi ai soprusi degli uomini era davvero difficile. Ed è proprio da questo spirito e da questo titolo così evocativo che le tre artiste fiorentine hanno deciso di ripartire, per un omaggio alla città e all'universo femminile che, pur tra pregi e difetti, ha sempre capacità di trovare strade nuove anche nei momenti più complicati

09/09/2022
IL CANTICO DEI CANTICI

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: Cantico dei Cantici adattamento, interpretazione e regia di roberto latini musiche e suoni Gianluca Misiti luci Max Mugnai produzione Fortebraccio Teatro, Compagnia Lombardi – Tiezzi Il Cantico dei Cantici è uno dei testi più antichi di tutte le letterature. Pervaso di dolcezza e accudimento, di profumi e immaginazioni, è uno dei più importanti, forse uno dei più misteriosi; un inno alla bellezza, insieme timida e reclamante, un bolero tra ascolto e relazione, astrazioni e concretezza, un balsamo per corpo e spirito

10/09/2022
I PARASSITI

90 minuti

Lingua: Italiano

Trama: i Parassiti di Ascanio Celestini con Gianluca Casadei alla fisarmonica Siamo stati presi di sorpresa dalla pandemia, ma l’abbiamo interpretata. Ci hanno mostrato la fotografia del parassita e anche i numeri, le carte geografiche che cambiano colore con la diffusione del virus e i grafici. Ma quel numero così alto di morti ci ha disorientato. Non siamo più preparati per la morte. i cadaveri non ci fanno una grande impressione. Ma siamo sconvolti dal nulla che se li porta via. Non sappiamo che fare. e se ci tolgono il corpo del defunto siamo completamente spaesati. Mia madre e mia nonna avrebbero messo in moto tutta una serie di riti piccoli e grandi, consapevoli e inconsapevoli. Avrebbero saputo cosa cucinare e come, cosa bere e mangiare, chi chiamare e quali parole dirgli, come e dove e quando pregare. Noi no. Noi abbiamo bisogno delle cose materiali. Senza il corpo del morto restiamo immobili con la testa vuota

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.